1 / 1
next
Homepage / Prodotti / Art. 734
back

Sedie

Art. 734

Poltroncina in multistrato di frassino curvato naturale o laccato nero.

STORIA
Questa sedia è simile nella forma a tutte le altre sedie in compensato curvato (vedi art, 744) esposte nel 1946 nella mostra che il Museo di Arte Moderna dedicò ai mobili di Eames. E' una versione più larga e più bassa della sedia da pranzo ed ha una storia identica. Nel 1950, questa sedia con le gambe in compensato curvo, unitamente alla versione della sedia da pranzo, non era più in produzione. Un'altra sedia, composta dallo stesso sedile e schienale montati su una leggera struttura tubolare fu anch'essa presentata all'esposizione del 1946 al Museo d'Arte Moderna. Questa sedia, popolarmente conosciuta come la "potato chip chair", è rimasta in produzione fino a oggi. Per finire è stato notato che il compensato curvato tridimensionale è più "organico" ed avanzato che il curvato a due dimensioni di Aalto. Sembra che Aalto abbia espresso commenti sfavorevoli riguardo al curvato tridimensionale pensando che il curvato non dovesse essere usato a quel modo. Più probabilmente la ragione di tale asserzione risiede nel fatto che la curvatura tridimensionale crea una serie di problemi tecnici che allungando i tempi produttivi aumenta i costi. Nella curvatura a due dimensioni possono essere fatti da un unico foglio più pezzi tagliati dopo la piegatura. Invece, nella curvatura tridimensionale normalmente solo un pezzo alla volta può essere pressato. Di conseguenza, queste sedie in compensato sono piuttosto costose a farsi e per questa ragione furono rimpiazzate nel 1950 dalla più economica "potato chip chair". Nondimeno, le curve tridimensionali dei mobili di Eames danno un sottile feeling organico e raggiungono una comodità che non può essere data dalla curvatura a due dimensioni.

Altezza: 68 cm (26,8")
Altezza seduta: 40 cm (15,7")
Larghezza: 56 cm (22")
Profondità: 66 cm (26")

RICHIEDI INFO request info