1 / 1
next
Homepage / Prodotti / Art. 693
back

Divani

Art. 693

Divano in legno massello ricoperto di espanso. Cuscino in piuma d’oca.
Rivestimento in tessuto, sfoderabile.


STORIA
Il termine "Sofà" deriva dall'arabo "soffa", usato per descrivere la piattaforma rialzata coperta di tappeti e cuscini che si usavano nelle case arabe e turche. Il tipo di mobile al quale nell'occidente ci riferiamo quando intendiamo il "sofà", discende direttamente dal "divano". Il divano è un mobile imbottito (originario del sedicesimo secolo) fatto per fare accomodare due o più persone in modo piuttosto formale. Il divano ha un aspetto piuttosto rigido e, generalmente, fa parte della struttura di legno a vista. Ovviamente non era inteso per sdraiarsi né era disegnato con lo scopo di stare comodo. Verso la metà dell'Ottocento il divano è stato largamente rimpiazzato dal sofà. I primi Sofà sono del tipo "canapè" francese, caratterizzato dal fatto che parte della struttura di legno era a vista. I primi sofà completamente imbottiti appaiono in Inghilterra ed in America verso il 1870-1880. Nel 1890 Liberty di Londra presentò un sofà completamente imbottito dove il rivestimento raggiungeva il pavimento e neppure i piedini di legno erano visibili. I grandi disegnatori del movimento moderno come Mies van der Rohe, Marcel Breuer, ed altri tentarono di evitare l'uso del sofà negli interni dei loro edifici, preferendo mobili a carattere industriale leggeri e facili da spostare. Infatti, pochissimi disegni di sofà sono associati ai nomi dei grandi architetti-disegnatori del movimento moderno. Ciò nonostante, per ragioni di carattere sociale e commerciale, il sofà è diventato una parte importante del decoro moderno. Sebbene centinaia (se non migliaia) di disegnatori abbiano posto la loro attenzione sul sofà e, al momento, un vasto numero di disegni siano identificati con il nome di un disegnatore, è però vero che ben pochi di questi disegni sono completamente originali. Oltre a ciò, si può notare che certi modelli base, sia pure con leggere varianti, sono stati costantemente riproposti nel corso degli anni. Questi modelli possono certamente essere considerati "classici" e per questo sono stati accettati dal pubblico che sembra vederli come uno standard di comodità e di buon gusto. Questo sofà è un esempio del genere. Nella sua attuale forma, è probabilmente originato nel periodo immediatamente successivo alla Prima Guerra Mondiale divenendo un modello notevolmente conosciuto verso la metà degli anni Venti. La caratteristica voluta del bracciolo è una semplificazione del motivo del diciannovesimo secolo.

Altezza: 80 cm (31,5")
Altezza seduta: 49 cm (19,3")
Larghezza: 229 cm (90,2")
Profondità: 86 cm (33,8")

RICHIEDI INFO request info